Home > In evidenza > Akkutriebwagen-ETA-515

Highlights

 

Automotrice ad accumulatori ETA 515

26.06.2019
Le automotrici ad accumulatori (72080, 72081, 78081) erano già state introdotte in Germania precedentemente la prima guerra mondiale. Erano costituite da 2 unità del tipo "Wittfeld", in cui gli accumulatori erano alloggiati nei cofani d’estremità e funzionarono sino a dopo la seconda guerra mondiale. Dopo il 1945, la Ferrovia Federale Tedesca ha ricominciato ad interessarsi a questo tipo di trazione. L'ETA 176 si è fatto un nome come "il sigaro Limburg" ma solo otto complessi sono stati costruiti. Dal 1953 è entrato in servizio in grandi quantità il più economico ETA 150, che aveva approssimativamente le stesse caratteristiche dell'ETA 176. Dell'ETA 150 (dal 1968 rinominata come Gruppo 515) sono state costruite complessivamente 232 unità fino al 1965. Inoltre sono entrati in servizio anche 216 rimorchi del tipo ESA 150 (successivamente rinominati Gruppo 815).
Il design leggero in acciaio delle automotrici, i cui accumulatori erano installati sotto il pavimento al centro della vettura, permettevano un eccellente comfort di marcia grazie alla loro massa elevata e, rispetto alle automotrici Diesel VT 95 e 98, producevano un basso livello di rumore.
La prima serie, sino al numero progressivo 33, è stata consegnata con il modulo sedili 2 + 3 e sono state progettate come vetture di 3a classe, conformemente all‘epoca. Dopo la sospensione della "classe di legno" nel 1956, sono state riassegnate ed utilizzate come automotrici di seconda classe. Nella serie successiva, che apparteneva alla 2a classe, con i progressivi 101 e 501, la disposizione dei posti era 2 + 2 ed anche l‘area di 1a classe è stata progettata in modo diverso. Aumentando la capacità degli accumulatori, l’autonomia è stata estesa a 400 km.
Le automotrici erano equipaggiate con respingenti standard per treni, permettendo l‘accoppiamento anche ad automotrici di riserva o carri merci.
Le automotrici sono state soprannominate "Flashlight Express" o "Akkublitz" e sono state utilizzate prevalentemente su linee ferroviarie pianeggianti.
Operavano principalmente sulle linee di cintura dei pendolari intorno ad Augusta, nello Schleswig-Holstein, nella Bassa Sassonia orientale,nella Renania-Palatinato, nell'Assia meridionale e nella zona della Ruhr. Inizialmente le automotrici sono state consegnate dalla fabbrica in livrea rossa ma in seguito, dopo il 1975, sono state parzialmente ridipinte in blu oceano/beige. Alcune funzionavano sulla cosiddetta "linea Nokia" in livrea bianco/verde menta. Nel periodo compreso tra il 1982 ed il 1995, i veicoli sono stati gradualmente dismessi e rottamati. Alcune automotrici sono ora conservate nei musei ferroviari o operano sulle ferrovie museali.
informazioni
ProdottiIn evidenzaAttualitàRivenditoriServiceChi siamo