Home > In evidenza > CIWL_Orient_Express

Highlights

 

Un tocco d'Oriente

12.03.2019

Un tocco d'Oriente

Il mito dell‘
„Orient Express“ risale alla Parigi del 1883. Dalla stazione ferroviaria „Gare de l‘Est“, il primo treno di lusso del mondo, composto da cuccette, carrozze ristorante e letti, si mosse per Costantinopoli. Lo spirito pioneristico dell‘epoca era percepibile sotto tutti gli aspetti: il comfort e l’equipaggiamento delle carrozze, la cucina offerta, i servizi offerti e il viaggio senza la necessità di cambiare treno in altre stazioni. Un treno bagagliaio era fornito di cibo, ghiacciaie e bottiglie di vino. Il box doccia di questa vettura rappresentava il massimo del confort all‘epoca.
Le eleganti cabine delle carrozze cuccette erano dotate di veri letti, comprese lenzuola e coperte. Le decorazioni caratteristiche della carrozza ristorante erano raffinatissime: tappezzeria Gobelin sulle pareti, velluto genovese e cuoio di Cordoba - il tutto illuminato da lampadari a gas a quattro braccia. Le tavole erano apparecchiate con tovaglie bianche, posate d‘argento, bicchieri di cristallo e piatti di porcellana. Questo treno stravagante attraversava l‘Europa per diverse migliaia di chilometri, attraversando sette confini nazionali. Fin dall‘inizio l‘Orient Express era considerato un treno per ceti privilegiati. L‘Orient Express ha ispirato e affascinato scrittori, produttori cinematografici, musicali e teatrali. Il treno fu il
set per i film quali „Assassinio sull‘Orient Express“ e „A 007, dalla Russia con amore“. I romanzi più famosi con il re dei treni come protagonista furono scritti da autori quali Agatha Christie e Graham Greene.

Il creatore di questo leggendario treno era il belga Georges Nagelmackers, che possedeva la compagnia ferroviaria privata „Compagnie Internationale des Wagons-Lits et des Grands Express Européens“ - in breve CIWL. Nessun altro treno al mondo ebbe così tanto prestigio e svolse un ruolo così importante nel settore diplomatico, politico, economico e culturale. Il periodo d‘oro per questo mitico treno furono gli anni Venti. Dopo la seconda guerra mondiale l‘Europa fu nuovamente
divisa in due parti e la Guerra Fredda pose definitivamente fine al famoso treno, già in lento declino.
Oltre al classico itinerario Parigi-Istanbul, col tempo vennero sviluppati nuovi percorsi per treni di lusso. A partire dal 1976 un successore dell‘Orient Expres riprese il viaggio attraversando le Alpi, con il nome „Nostalgia Istanbul Orient Express (NIOE)“. Le cuccette di questi treni erano del tipo UH della compagnia „Wagonbau Hansa“, dipinte di colore blu scuro. La leggenda dell‘Orient Express continua e molti appassionati di ferrovie sperano che sulle rotaie europee ritorni l‘incomparabile atmosfera dei tempi passati.

Roco riprende questa leggenda delle rotaie e porta nel 2019 un set di 5 pezzi con la locomotiva elettrica Rh 1020 e 4 carro dormienti CIWL sul mercato (Art. No: 61468, 61469, 61470). Abbiamo già guardato la spalla del nostro collega e scoperto i primi disegni di progetto:

informazioni
ProdottiIn evidenzaAttualitàRivenditoriServiceChi siamo